Archivi tag: sahaja yoga

Nuovo sondaggio: cosa pensi del corso on-line?

Giungendo a questo punto del corso on-line di Sahaja Yoga e’ doveroso cercare di capire di più da voi che lo seguite. Rispondete per favore al seguente sondaggio selezionando una o più caselle, e scrivete in Other ogni altro commento alle risposte, suggerimento o consiglio che ci volete dare!

Il sondaggio e’ rivolto a tutti coloro che praticano la meditazione di Sahaja Yoga da poco tempo: giorni, mesi o al massimo un anno, regolarmente o non regolarmente.

Annunci

22/10: Ere e profezie

Stassera, mercoledi 22, dalle 21 ci allontaneremo un po´dal classico schema dei chakra per mostrarvi una contestualizzazione piu’ ampia di Sahaja Yoga. Ovvero, perché è iniziato proprio nel 1970, e perché vi sono cosi tante persone che ricercano la verità in quest’era. Ma anche, perché sembra che il mondo vada a rotoli e sentiamo tante notizie negative da ogni parte.

Inizieremo comunque con il nostro pediluvio e una bella meditazione per ripulirci dalla giornata e assorbire fresche vibrazioni!

A stasera dunque, non mancate! Su http://login.meetcheap.com/conference,50925214

Il ciclo degli Yuga (Ere) secondo la filosofia hindi. In questo momento ci troviamo nella transizione tra Kali Yuga e Satya Yuga

Il ciclo degli Yuga (Ere) secondo la filosofia hindi. In questo momento ci troviamo nella transizione tra Kali Yuga e Satya Yuga

 

Serata 8/04: il perdono e il significato vibratorio della Pasqua

Questo mercoledi, 8 di Aprile, ritorniamo indietro di qualche giorno e parliamo della Pasqua. O per meglio dire, del suo significato sottile, secondo le vibrazioni, di quel che significa. E perché, e come, Gesù Cristo è legato all’Agnya chakra.

Mediteremo dunque su questo centro e spiegheremo i mantra e le tecniche per cercare di tenerlo sempre pulito.

Vi aspettiamo Mercoledi alle 21!

http://login.meetcheap.com/conference,50925214

Il Battesimo di Cristo. Il vero battesimo non è l'acqua versata artificialmente sui neonati, come si può intuire, ma  l'ascesa della Kundalini che ci da l'unione con il Divino. Un'unione reale e percepibile.

Il Battesimo di Cristo, di Leonardo da Vinci. Il vero battesimo non è l’acqua versata artificialmente sui neonati, come si può intuire, ma l’ascesa della Kundalini che ci da l’unione con il Divino. Un’unione reale e percepibile.

 

Serata 11/03

Domani sera, alle 21, durante la serata approfondiamo i tre aspetti del Nabhi chakra, sinistro, destro e centrale. Spiegheremo un po’ più di teoria delle loro qualità, le cause di blocco e come lavorarle per migliorare il centro energetico.

Come mercoledì scorso, all’inizio della meditazione faremo un pediluvio insieme. Come vi posso ricordare, c’è solo bisogno di una bacinella, del sale da mettervi dentro e un contenitore d’acqua per lavarsi i piedi dopo. Importante è che la bacinella venga usata esclusivamente per questo scopo, e non sia una che usiamo solitamente per lavare i panni.

121219-Footsoak1Sempre su http://login.meetcheap.com/conference,50925214

TG2 insieme: Inner Peace day e Sahaja yoga per i bambini

A questo link sottostante trovate un bel servizio del TG2 con alcune delle persone in studio che praticano Sahaja Yoga da tempo, per parlare del progetto Inner Peace Day, ovvero Sahaja Yoga nelle scuole per i bambini e i ragazzi.

Il video e’ lungo, ma il servizio di cui sopra e’ dal minuto 39, potete scorrere in avanti fino a trovarlo!

Tg2 – TG2 insieme.

Serata nº7 – Ritorniamo allo Swadhistan

Conosciamo meglio la nostra creatività e conoscenza approfondendo lo Swadhistan chakra, il plesso energetico che controlla, inoltre, la nostra attenzione.

Le qualità base le abbiamo già viste nel corso precedente. Mercoledì 25 Febbraio conosceremo i principi preposti a controllare il chakra e i suoi mantra.

Uno dei grandi artisti che ha saputo sviluppare il concetto di conoscenza, sulla spinta degli artisti (molti dei quali realizzati) Rinascimentali, fu William Blake. Qui sotto un dipinto dell’artista inglese, vissuto a cavallo tra il 18º e 19º secolo, chiamato “La scala di Giacobbe”.

Il patriarca sogna di una scala che porta al paradiso (concetto ripreso e modificato poi anche come Stairway to Heaven dai Led Zeppelin più avanti). A parte il significato biblico, è interessante notare come la scala abbia un movimento a spirale, non diritto, e siano raffigurate praticamente tre spirali e mezzo. Non ricorda in qualche modo la Kundalini?

Il significato più profondo di Blake, aggiunto in altre opere sue, era che il Paradiso è dentro di noi, e si può raggiungere attraverso l’energia a spirale avvolta in noi stessi. La Kundalini.

Connettetevi con noi mercoledì 25 Febbraio, sempre alle 21!

http://login.meetcheap.com/conference,50925214

La scala di Giacobbe, di William Blake

La scala di Giacobbe, di William Blake

Serata n.4 – Mantra

Vibrazioni catturate dalla macchina fotografica. Si nota la Kundalini della persona alzarsi sotto la mano di Shri Mataji, sulla destra

Vibrazioni catturate dalla macchina fotografica. Si nota la Kundalini della persona alzarsi sotto la mano di Shri Mataji, sulla destra

Domani sera, mercoledì 11, dalle 21 come sempre cominceremo la quarta serata del corso online di meditazione Sahaja Yoga.

Sarà una serata speciale perché spiegheremo i mantra completi – oltre ad i bija mantra visti le volte passate – e il loro rapporto con i nostri chakra, specialmente gli effetti benefici.

Vi aspettiamo dunque alle 21, non mancate!

Sempre su

http://login.meetcheap.com/conference,50925214