Archivi categoria: News

10/05, ultima serata: trattamenti

Domani sera, Mercoledì 10 Maggio, faremo un’ultima puntata del corso on-line di Sahaja Yoga. Per approfondimenti sarà necessario rivolgersi ai corsi più vicini a casa vostra. Ma le basi della meditazione, su come meditare, già ci sono.

Per approfittare pienamente di Sahaja Yoga, la cosa assolutamente più importante da ricordare è: meditare ogni giorno.

Nella serata di domani Mercoledì faremo una ricapitolazione, e soprattutto mediteremo con i vari trattamenti, iniziando dal pediluvio.

Tenete a portata di mano, dunque, una bacinella con acqua e sale, dell’acqua per sciacquare i piedi e qualcosa per asciugarli.

Useremo inoltre la candela (una mezza candela su un piattino è sufficiente) per il lato sinistro e il ghiaccio (in cubetti o in bottiglia dal freezer) per il destro.

Sempre su: http://login.meetcheap.com/conference,45918690 , puntuali alle 20.30.

Annunci

Riassunto: Vishuddi chakra

Ecco un riassunto di ciò di cui abbiamo parlato nella serata riguardo il Vishuddi chakra.

Potete scaricare qui la presentazione.

Posizione: nella gola, parte bassa del collo; sulla testa, all’attaccatura dei capelli; nelle braccia si trova nei polsi; nelle gambe è presente nelle caviglie.

Qualità principali: del sinistro, rapporti innocenti, senza malizia o peggio, tra uomini e donne, e assenza di sensi di colpa; del destro, comunicazione verso l’esterno; del centro, distacco e senso della collettività.

Trattamenti: principalmente dare vibrazioni al chakra, e uso della candela per il Vishuddi sinistro.

Equilibrare coscientemente il proprio parlare: se è troppo, sforzarsi di stare più in silenzio; se è troppo poco, sforzarsi per parlare di più. Addolcire il proprio linguaggio eliminando il sarcasmo e l’aggressione verbale.

19/04: Vishuddi chakra, o della gola

Stasera parleremo e mediteremo sul chakra che risiede nella gola, chiamato Vishuddi chakra.

Anch’esso comprendente tre aspetti, é un chakra molto esposto fisicamente che controlla una moltitudine di aspetti fisici, e che quindi è molto importante da tenere da conto.

Sempre su: http://login.meetcheap.com/conference,45918690

Riassunto: il Nabhi chakra

Mercoledì scorso abbiamo parlato e meditato sul terzo chakra del nostro sistema sottile, il Nabhi.

Qui potete trovare la presentazione con le informazioni sul chakra, ma per avere un’idea generale, ecco le informazioni base.

Posizione: nella parte alta del ventre, sopra l’ombelico ma sotto le costole. Il Nabhi centro risiede all’incirca all’altezza dello stomaco. Sulle mani risiede nelle dita medie; sui piedi è presente sull’alluce. Sulla testa, risiede anch’esso nella parte posteriore, in un circolo intorno allo Swadhistan chakra (che a sua volta circonda il Mooladhara).

nabhi

Qualità principali: attenzione (Nabhi destro); pace, equilibrio, dharma, evoluzione (Nabhi centro); soddisfazione, buone relazioni familiari (Nabhi sinistro).

Plesso: solare.

Organi controllati: parte superiore di fegato, intestino, milza, pancreas; stomaco e altri organi dedicati alla digestione.

Trattamenti: principalmente pediluvio (qui le istruzioni), con acqua calda quando sentiamo il Nabhi sinistro bloccato, o fredda per blocchi sul destro (lo stesso equivale per i canali). Candela per il Nabhi sinistro; ghiaccio per il destro (fegato caldo, come nello Swadhistan chakra). Il ghiaccio sul fegato è ottimo anche per quando abbiamo troppi pensieri in testa che non riusciamo a fermare.

Qui sotto il video visionato settimana scorsa.

A domani sera!