La relazione tra chakra e plessi

I rispettivi poteri delle Nadi Ida e Pingala, creano delle ondulazioni nei due canali. I chakra sono creati nei punti dove queste increspature si incontrano. Ogni chakra ha un certo numero di petali che esprime le sue qualità. Così come ogni chakra ha plessi come sue corrispondenti materiali nel sistema nervoso, così ogni petalo corrisponde a un sotto-plesso.

Per esempio, lo Swadhistan Chakra ha sei petali, il plesso aortico ha sei sotto-plessi. I chakra giacciono su un piano orizzontale guardando da sopra, come circoli sovrapposti, e quando sono in azione ruotano in senso orario.

Ognuno di questi centri sottili è un magazzino di energia per i plessi fisici; rifornendo la domanda fisica, mentale ed emotiva del sistema nervoso simpatico. Per esempio, se lo Swadhistan chakra si prende cura gli organi addominali, rifornisce pure l’energia per l’azione creativa, e il pensiero e la profondità per la sensibilità estetica. Prima che la Kundalini sia risvegliata, l’energia nei chakra è limitata ed esauribile, come in una batteria. Dopo la Realizzazione, sono connessi attraverso la Kundalini nel Sushumna alla corrente universale del soprasconscio universale, all’energia omnipervadente dell’amore divino.

I chakra sono le pietre miliari nel cammino dell’evoluzione, ciascuno evolvendo e sviluppando ad un particolare stadio della nostra storia. Il centro del Vishuddi per esempio, nella gola, si è sviluppato pienamente quando l’uomo per la prima volta ha alzato la testa. In seguito, quando il chakra era stabilizzato, la deità per quel centro fu creata e lì posizionata.

Shri Mataji Nirmala Devi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...