Il Discorso della settimana. Lo Swadhistan e l’ego

In Italia è stato pubblicato Meta Modern Era, l'unico libro che ha scritto Shri Mataji, in cui affronta tutte le tematiche dei nostri tempi con la chiave di Sahaja Yoga. Clicca sopra l'immagine per andare al sito.

Estratto di discorso tenuto a Dhulia, India – 1983

Gli occidentali, per esempio, amano molto il sole perché non ce l’hanno, ma ne abusano e si creano complicazioni solari all’interno di loro stessi, in verità la cosa importante da realizzare attraverso il sole è la luce che risiede all’interno di noi stessi, perciò è molto importante la purezza della vita, della moralità, attualmente la moralità stessa è piuttosto messa in discussione in occidente, soprattutto la gente non ha il senso della moralità assoluta.

Il sole stesso porta la luce che consente di vedere tutto chiaramente, ha tante di quelle qualità, prosciuga tutto ciò che è bagnato e sporco, tutti gli angoli dove si annidano i parassiti. Tutti quei paesi che dovrebbero essere pieni di luce vivono in realtà nell’oscurità. Oscurità riguardo allo spirito, verso la conoscenza e l’amore.

La luce non significa ciò che vedete fisicamente attraverso gli occhi, la luce è quella che proviene dall’interno di noi stessi, la luce dell’amore. E’ talmente confortante, talmente dolce, bella. Da tanto amore, se non si sente questa luce, costituita di puro amore, di purezza, del senso delle relazioni pure, di pura comprensione e la sviluppiamo dentro di noi stessi, non possiamo purificarci dai nostri blocchi…

La forma più pura esistente in natura è quella che esiste dentro di noi. I nostri chakra sono fatti con questo aspetto della natura che è il più puro. Siamo la sola specie che occupa il suo tempo a danneggiare questa natura con la propria attività mentale.
Questo atteggiamento va contro i poteri di Dio (per praticità possiamo riferirci alla mitologia indiana che dà un nome ad ogni aspetto e qualità di Dio nel nostro corpo sottile, in questo caso nello Swadisthan possiamo chiamarlo Shri Sarasvati).

Sarasvati quindi purifica tutto ciò che è contaminato in natura, mentre la nostra attività mentale fa il contrario. La nostra attività agisce in senso contrario all’intelligenza pura. E questo lo dobbiamo capire bene: questa intelligenza pura non deve essere contaminata dalla nostra attività mentale, questa attività mentale può renderci persino orgogliosi, egoisti, impuri al punto che potremmo avvelenarci e dire: “Che c’è di male?”.

E’ proprio come agire in senso contrario a Sarasvati, se Sarasvati è all’interno di noi stessi, ci da la saggezza ed è per questo motivo che dobbiamo possedere una visione chiara di quello che dovremmo essere, di quello che facciamo, in quale stato di impurità noi viviamo, verso che cosa si dirige il nostro Spirito. Siamo qui dopotutto per emanciparci e non solo per lusingare il nostro ego e vivere nell’impurità in cui siamo immersi.

Questa luce, perciò è stata collocata all’interno di noi e dobbiamo elevarci al di sopra dell’impurità mentale che ci circonda.
A parte ciò, dovete evolvere e comprendere che c’è dentro di noi, un qualcosa che si chiama ego. Questo ego è falso, completamente falso. Voi non fate nulla, in realtà quando muovete gli occhi a destra e a sinistra, quando la vostra attenzione salta di qua e poi di la, è il vostro ego che cerca di dominarvi.

(Shri Mataji Nirmala Devi)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...