Il Discorso della settimana: il principio di Mahasaraswati (II)

(continua da qui)

Tutto questo avviene spostandosi sul lato sinistro. Anche la società a volte si muove a destra e a sinistra. Quando si muove a destra, piacciono le cose di lato destro, e quando si muove a sinistra piacciono le cose di lato sinistro. Ci sono anche persone con due tipi di temperamenti: ecco perchè iniziano ad apprezzare queste cose e poi credono di essere fragili.

Voi tutti conoscete la tragedia greca, un aspetto fondamentale della letteratura occidentale: una donna sposa un uomo anche se ama un altro. Ecco la tragedia greca: è una creazione artificiale che mostra una donna sposata che deve essere felice con suo marito. Ovviamente se l’uomo è molto cattivo e fastidioso, potete lasciarlo: a che serve desiderare ardentemente un altro uomo, vivendo questo tipo di storia?

Sicuramente conoscerete Tolstoy, un’altra grande anima realizzata: lui ha scritto “Anna Karenina”. Ha visto che Anna Karenina si è suicidata perchè stava facendo la cosa sbagliata, così ha descritto la cosa in modo così meraviglioso, e sempre in modo molto introspettivo; ha descritto anche la futilità di un tal genere di storia sentimentale.

Shri Mataji dipingendo delle statue indiane nel 1985, a Londra
Shri Mataji dipingendo delle statue indiane nel 1985, a Londra

Tutto questo ci mostra che esistono persone che sono comunque nel centro. Tra gli scrittori francesi, Maupassant fu uno di questi: mostrò sia il lato destro che il sinistro. Poi c’è Goethe, e molti altri nella letteratura europea e inglese. Ma lo stesso vale per il sanscrito e per l’hindi; anche se in sanscrito non ci sono state molte persone con questo lato destro o sinistro.

La ragione è che in letteratura esistono certe regole: non è vera l’opinione occidentale che in India siamo persone che si lasciano andare. Anche nella letteratura ci sono delle restrizioni. Cos’è la letteratura? Viene detta sahitha, cioè ‘ciò che porterà benevolenza’. Se non è benevolente, allora non è sahitha, non è letteratura, è spazzatura. Queste restrizioni, create dai grandi santi del passato sono ancora accettate e seguite.

Naturalmente alcuni se ne discostano, ma non appena lo fanno, non vengono più letti. Per esempio, qualcuno deve aver scritto questo Kama Sutra molto tempo fa; noi però non lo conoscevamo, non l’avevamo mai letto, finchè i tedeschi sono venuti e ne hanno fatto un idolo. Non abbiamo mai saputo che esistessero libri del genere. Anche adesso Io non so chi l’abbia scritto, non l’ho mai letto, non ne ho mai vista una copia, ma so che alcune persone hanno scritto libri di questo tipo.

In verità, se chiedete a una persona qualsiasi in India, forse anche agli studiosi, chi ne è l’autore, vi diranno “Cos’è? Non ne ho mai sentito parlare”. Ma i tedeschi o i giapponesi sono molto interessati a conoscere questo genere di cose. Queste creazioni basse o volgari sono una compensazione per le persone di lato destro. Infatti una persona di lato destro si darà al bere per compensare.

La persona di lato destro apprezzerà queste cose orribili, solo per soddisfare la sua sete di potere. È così matta e vuole neutralizzare un poco quel movimento, compensando il lato destro con un po’ di lato sinistro. Ecco perchè le persone di lato destro bevono: per tutta la settimana lavorano molto duramente, invece sabato e domenica sera si ubriacano. Poi lunedì vanno al lavoro con i postumi della sbornia. È molto interessante notare come sono gli esseri umani: per cinque giorni lavoro, lavoro, lavoro, lavoro, lavoro, e negli altri due entrano in uno stato come di ibernazione, a detta loro, e perdono i contatti con il mondo intero, siano dottori, professionisti o altro. Tutto ciò che guadagnano in cinque giorni viene speso in bevande nei restanti due giorni.

Ecco come in tutto questo, giunge la creatività: quando questi atteggiamenti estremi iniziano a dare risultati, l’artista si stufa di tutte queste cose che accadono attorno a lui. Nasce dentro di lui un atteggiamento diverso verso creatività, arte, libri e tutto il resto. Allora comincia a leggere libri riguardanti la conoscenza pura, a vedere dipinti o ad ascoltare musica che canti del Divino o della divinità

. Tutta quella follia lo porta a pensare veramente che deve iniziare a fare qualcosa di meglio: allora il principio di Mahasaraswati entra in funzione. Può anche accadere che pensando a Dio, cadano in qualche trappola, per esempio in qualche genere di religione. Come sapete queste cosiddette religioni sono solo orientate al denaro o al potere. Non sono per nulla orientate verso lo Spirito: ecco perchè donano alla gente una sorta di personalità tutta mentale. Se chiedete loro delle Upanishad, citeranno versi su versi; faranno grandi conferenze sulla Gita, come questo Chinmoy che ne parla per ore.

Vi stancate e annoiate a morte alle sue conferenze: ne può parlare molto, ma non c’è nulla dentro. Poichè non c’è proprio nulla dentro, qualsiasi cosa dicano queste persone, non ha effetto sugli altri; questo accade perchè non sono risvegliati, non sono connessi con il Divino, perciò tutto ciò che fanno è mentale. Per cui quando questo principio di Mahasaraswati è risvegliato, iniziano chiaramente a vedere che ciò è mentale, non è la verità, ci dev’essere qualcosa di più elevato.

Leggono di tutte le opere spirituali compiute nella religione in cui sono nati; poi iniziano a muoversi verso l’esterno e leggono anche delle altre religioni. Allora giungono a pensare che tutte le religioni dicono la stessa cosa; così si giunge all’Agnya: solo qui si rendono improvvisamente conto del fatto che c’è qualcosa che non va, che la gente accetta queste religioni solo mentalmente, e che ci dev’essere qualcosa al di là di ciò. A quel punto se qualcuno ottiene la realizzazione, non lascia più.

Ma questo principio di Mahasaraswati deve essere risvegliato in tutti i musicisti e gli artisti. Coloro che hanno raggiunto quello stato possono ottenere la realizzazione molto facilmente: ho visto alcune persone, oggi grandi artisti, ma prima di venire da Me poco conosciute, che hanno avuto la realizzazione semplicemente cantando!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...