Il Discorso della Settimana: Programma Pubblico a Torino, 2000

Mi inchino a tutti i ricercatori della verità. Tutte le scritture e tutti i maestri, i veri maestri, hanno affermato che dovete conoscere voi stessi. Hanno anche detto che, se non conoscete voi stessi, non potete conoscere Dio. Ma il problema è come conoscere voi stessi.

Infatti hanno detto che il vostro Spirito, il vostro Sé è dentro di voi. Se è dentro di voi, allora il problema è in che modo entrare all’interno. A tal fine, il nostro Creatore deve aver predisposto qualche meccanismo. Ed esso consiste nel fatto che, nell’osso triangolare conosciuto come sacro, si trova un’energia chiamata Kundalini. È chiamata Kundalini perché kundali significa spirale, in quanto essa è avvolta in tre spire e mezzo; per questo è chiamata Kundalini.

Shri Mataji

Shri Mataji

La Kundalini, se viene risvegliata, attraversa sei centri sottili e fuoriesce dall’area dell’osso della fontanella. Qualunque credo possiate seguire, qualsiasi religione possiate seguire, da qualunque Paese proveniate, a qualunque razza possiate appartenere, tutti voi possedete questa energia molto ben custodita dentro di voi.

Per risvegliarla, non dovete fare niente. Chiunque sia già illuminato e risvegliato, può risvegliare la vostra Kundalini. La Kundalini è vostra Madre, è la vostra Madre individuale, è proprio vostra. Non solo, ma lei conosce ogni cosa di voi. Conosce il vostro passato e le vostre aspirazioni. Come sapete, al momento della vostra nascita, vostra madre si è accollata tutte le difficoltà per darvi alla luce; allo stesso modo, questa vostra Madre si accolla tutti i problemi e vi dà la seconda nascita.

Questi sei centri sono responsabili del vostro essere fisico, mentale, emozionale e spirituale. Così, quando essa viene risvegliata, attraversa questi sei centri e vi concede la salute ed anche la ricchezza; inoltre, vi accorda una completa pace interiore. E vi dà anche un equilibrio completo.

Vi stabilizza emotivamente, e tante persone affette da problemi psicologici sono state curate. Occorre quindi sapere che, se dovete diventare il Sé, dovete ottenere il risveglio della Kundalini dentro di voi. È un vostro diritto di nascita ricevere la Realizzazione del Sé. È l’ultima svolta della nostra evoluzione. Se questo strumento (microfono) non è connesso alla centrale, non serve a niente. Allo stesso modo, se non siete connessi all’Energia Divina onnipervadente, voi non avete nessun significato.

Questa energia è chiamata con diversi nomi: nella Bibbia è chiamata Energia onnipervadente dell’amore divino; nel Corano è chiamata Ruh; e nelle scritture indiane è chiamata Paramchaitanya. È l’energia che vi dà la connessione con il Potere Divino, che è onnipervadente, che è molto sottile.

È molto semplice e molto spontaneo. Ma dopo aver ottenuto, nella frazione di un secondo, la realizzazione, dovreste capire che dovete crescere come cresce un seme. Non tutti, ma certamente alcuni di voi dovranno lavorarci, perché potrebbero esistere dei problemi nei vostri centri. È possibile percepire i diversi centri sulla punta delle vostre dita.

(estratto da un programma pubblico di Shri Mataji, Torino, 12/09/2000)

Annunci

Un pensiero su “Il Discorso della Settimana: Programma Pubblico a Torino, 2000

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...