Il meccanismo della meditazione

All’interno dell’essere umano ci sono tre canali di energia the corrispondono al sistema nervoso
parasimpatico (canale centrale o Sushumna Nadi), al sistema nervoso simpatico di destra (canale destro o Pingala Nadi) e al sistema nervoso simpatico di sinistra (canale sinistro o Ida Nadi).

Il canale sinistro, che occupa il lato sinistro del corpo ed il lato destro della testa, fornisce I’energia del desiderio e delle emozioni. E’ il lato lunare e femminile dell’essere umano, nel quale si manifestano istinti e intuizioni. Una persona che ha uno sbilanciamento verso questo canale tende ad essere eccessivamente emotiva, sentimentale, facilmente influenzabile. I pensieri sono rivolti verso il passato e puo cadere facilmente nella depressione e nella pigrizia.

Il canale destro, the occupa il lato destro del corpo ed il lato sinistro della testa, fornisce I’energia dell’azione che consente di realizzare i desideri. E’ il lato solare e maschile dell’essere umano attraverso il quale possiamo pensare, creare, pianificare ed agire. Una persona the ha uno sbilanciamento verso questo canale tende ad essere eccessivamente attiva e razionale con una forte identificazione con le proprie capacità ed esigenze.Tende ad essere dominante ed aggressiva, con i pensieri rivolti verso il futuro. Non riesce a fermarsi o a dormire bene e spesso soffre di stress e problemi cardiaci.

Il canale centrale nella spina dorsale, collega l’osso sacro all’osso della fontanella e fornisce I’energia
che gestisce tutte le funzioni autonome del nostro organismo, ad esempio il battito cardiaco. E’ I’energia che ci consente di stare nel presente, in equilibrio e di evolvere.

Con il risveglio della Kundalini, che sale lungo il canale centrale per collegare I’essere umano all’energia onnipervadente dell’Amore Divino, l’attività dei canali laterali diminuisce mentre quella del canale centrale aumenta. Man mano, le tensioni create dal movimento dei canali di destra e di sinistra si allentano, e lo spazio tra i pensieri si allunga fino a stabilizzare uno stato di grande pace e silenzio interiore.

Dopo un evento di realizzazione del Sé su un folto gruppo di persone, nel momento di sentire la brezza sopra la propria testa, così come avete fatto voi (qui in Birmania...laddove la politica fallisce...)

II                                                                                                             canale centrale nella spina dorsale, collega I’osso sacro all’osso della fontanella e fornisce I’energia
the gestisce tutte le funzioni autonome del nostro organismo, ad esempio it battito cardiaco. E
I’energia the ci consente di stare nel presente, in equilibrio e di evolvere.
Con 11 risveglio della Kundalini, the sale lungo 11 canale centrale per collegare I’essere umano all’energia
onnipervadente dell’Amore Divino, I’attivita dei canali laterali diminuisce mentre quella del canale
centrale aumenta. Man mano, le tensioni create dal movimento dei canali di destra e di sinistra si
allentano, e lo spazio tra i pensieri si allunga fino a stabilizzare uno stato di grande pace e silenzio
interiore.
A questo punto it sistema sottile d’energia viene nutrito dall’energia onnipervadente attraverso
l’osso della fontanella e si inizia a percepire quello the possiamo definire it “Se interiore” manifestarsi
nella propria attenzione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...