La meditazione della settimana – Il canale sinistro

Facciamo dei profondi respiri, tenendo le mani aperte sopra le gambe. Togliamo le scarpe o le ciabatte, portiamo i piedi paralleli se siamo sulla sedia, o incrociamo le gambe se siamo per terra, stando comodi, e chiudiamo gli occhi.

Portiamo entrambe le mani verso terra, e chiediamo: Madre Terra, perfavore, assorbi tutta la mia negatività, tutta la mia stanchezza. Perdoniamo tutto ciò che ci da fastidio. Madre Terra perfavore, assorbi tutto ciò che mi impedisce di evolvere.

Portiamo la mano sinistra sopra la gamba, la mano destra verso la terra. Per bilanciare il nostro canale sinistro e il Mooladhara. Affermiamo dentro di noi: Madre Kundalini, perfavore, donami la pura innocenza. Fa’ che diventi puro come un bambino. Perfavore donami il discernimento, la capacità di capire cosa è giusto e sbagliato.

Portiamo ora l’attenzione sul canale sinistro, e percorriamolo con la nostra attenzione, partendo dal Mooladhara e finendo nella tempia destra. Diciamo dentro di noi: Madre Kundalini perfavore assorbi tutti i miei condizionamenti. Perfavore assorbi tutte le mie negatività del canale sinistro.

Portiamo la mano destra sul ginocchio con il palmo bene aperto, l’attenzione nel canale centrale. Proviamo a sentire la Kundalini, anche se difficile ma senza immaginazione, salire attraverso la nostra colonna vertebrale fin su la testa, dove risiede il Sahasrara, nell’osso della fontanella. Qui diciamo: Io perdono tutto e tutti, perdono anche me stesso

Portiamo la mano destra sull’area della fontanella, facendo una leggera pressione con il palmo. Anche un leggero massaggio in senso orario. Diciamo dentro di noi: Madre Kundalini perfavore stabilizza la mia realizzazione.

Proviamo a fare quest’esperimento. Alziamo la mano destra a circa 7-8 cm sopra la testa, e cercare una brezza fresca o calda. Per cercarla si può muovere avanti e indietro la mano, oppure più sopra o sotto, ma senza toccare la testa. Si può provare anche con la mano sinistra, quando la si è trovata. Le mani possono avere sensazioni differenti.

Annunci

7 pensieri su “La meditazione della settimana – Il canale sinistro

  1. mary84

    ciao…..volevo fare una domanda è da un pò ke ho ripreso a meditare… però nn riesco più a sentire le vibrazioni e nn riesco a capire su quale canale devo lavorare o su quale chakra è bloccato….spero ke qualcuno possa darmi una risposta grazie!!!!

    Rispondi
    1. Alex Buaiscia Autore articolo

      Ciao! Son contento che hai ripreso! Non ti preoccupare se non senti le vibrazioni ora. Generalmente se ci sono problemi a sentirle dipende dal Vishuddi chakra, per cui ti posso raccomandare di fare una meditazione come quella che ho scritto a questo link.

      Il Vishuddi infatti ci da la percezione vibratoria. Dopodiché, una delle qualità del Vishuddi è la collettività. Ovvero, si sviluppa di più quando meditiamo con altre persone. Quando siamo con altri sahaja yogi (le persone che praticano sahaja yoga) le Kundalini si uniscono e si fanno forza le une con le altre, per cui come effetto riusciamo a sentire di più.
      Come conclusione, ho sentito le tue vibrazioni e, a parte il Vihuddi, ho sentito anche un blocco al superego. Lì potresti dare vibrazioni, bandhan o usare la candela.

      In ogni caso, mentre fai questi rimedi, ricordati che di base, anche e specialmente per chi fa Sahaja Yoga da tanto tempo, ci sono solo due cose da fare principalmente: alla sera il pediluvio, e la meditazione costante la mattina e la sera.
      Meditazione significa stare in consapevolezza senza pensieri. Se raggiungi quello stato, il resto vien da sé.
      Prova dunque, e fammi sapere come va! Se hai altre domande non farti remore a farle.

      PS. Presto dovremmo attivare un programma online per far fare meditazione via internet in gruppo a chi non può venire agli incontri pubblici. Pubblicherò la novità appena sarà pronto, però non dimenticare che la meditazione di persona fisicamente non si può sostituire!

      Rispondi
  2. mary84

    grazie mille per la tua risposta….in effetti ogni tanto sento dei pizzicori all indice soprattutto quello sinistro…..cmq mi farebbe molto piacere partecipare alla meditazione via internet perkè nel mio paese nn cè sahaja yoga …e soprattutto nn so neanke con ki meditare qui a casa perkè sono tutti presi dalla loro routine quotidiana…e quindi per ora mi accontento di farlo da sola….ciao ! 🙂

    Rispondi
    1. Alex Buaiscia Autore articolo

      ok ottimo allora, ti informerò quando sarà pronto… nel frattempo sì, lavora il Vishuddi chakra! a presto!

      Rispondi
  3. mary84

    ciao sono sempre io…..volevo chiederti se potresti aiutarmi a capire ke tipo di pediluvio è più adatto a me caldo o freddo???ciao e grazie!

    Rispondi
    1. Alex Buaiscia Autore articolo

      Ciao! Essendo in estate e con il caldo che c’è, direi di evitare il pediluvio caldo in generale, così come eviterei il pediluvio totalmente freddo a dicembre o a gennaio.
      Nel tuo caso credo sia meglio fare il pediluvio, ora, con acqua fresca e sale, e passarti un po’ di candela ogni tanto sul canale sinistro, specialmente Vishuddi e Agnya sinistro (emisfero destro).

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...